Classifica: cosa succede se…

Con la sofferta e preziosissima vittoria di ieri sera a Chiari la MGM si è garantita matematicamente almeno l’accesso ai playout, ma ora arriva il bello, perché con 16 punti tutti gli scenari sono aperti.
Ad oggi la classifica ci vede infatti a 16 punti, davanti a Desenzano (14) e Chiari (quasi retrocesso con 12 punti e gli scontri diretti a sfavore) e dietro al terzetto composto da Pontevico (nostra prossima avversaria), S.Pio X e Vespa Basket (quest’ultima con una partita in meno, dato che giocherà domani in casa contro Quistello).
La MGM per evitare i playout e salvarsi direttamente deve raggiungere il 9° posto e quindi mettersi alle spalle altre 2 squadre.
Il prossimo turno ci verrà in aiuto in questo senso perché ospiteremo proprio il Pontevico, che all’andata ci sconfisse per una sola lunghezza: vincere vorrebbe dire agganciarli in classifica e virtualmente superarli, perché molto probabilmente verrebbe ribaltato anche il -1 negli scontri diretti, e quindi una posizione l’avremmo sscalata.
Il discorso si complica invece per la seconda.
Ipotizzando lo scenario più roseo e quindi una vittoria sia contro Pontevico che contro il CUS nell’ultimo match, chiuderemmo la stagione a 20 punti.
Superato Pontevico dovremmo fare la corsa su S.Pio e Vespa.
I primi attualmente ci precedono di 2 lunghezze e hanno gli scontri diretti a sfavore (2-0 per noi): nelle ultime due giornate incontreranno il CUS in casa e Sustinente in trasferta. Vincendo una sola di queste due partite li avremmo agganciati e, in caso di arrivo a 2 squadre superati; in caso invece di arrivo a 3 o più bisognerebbe conteggiare tutti gli scontri diretti.
I secondi invece, Vespa Basket, devono ancora giocare in casa contro Quistello per completare l’11^ di ritorno, e a seguire giocheranno contro Sustinente in casa e Desenzano (che presumibilmente sarà già sicuro dell’ultima piazza playout) nell’ultima partita. Diciamo quindi che almeno 2 punti dovrebbero conquistarli; se poi saranno in grado di vincere anche una delle altre due finiranno davanti a noi e quindi salvi. Con il Vespa il computo degli scontri diretti è pari (1-1 con il vantaggio canestri a loro favore).
Infine Pontevico, supposto che esca sconfitto dall’Ugolini (stiamo analizzando il caso più roseo, no??) resterebbe a 18 e quindi per chiudere a 20 dovrebbe battere Ome in casa nell’ultima sfida: in caso di sconfitta resterebbe dietro di noi, in caso di vittoria entrerebbe in gioco per la classifica avulsa in cui saremmo 1-1 con differenza canestri a nostro favore.

In buona sostanza si può dire insomma che nonostante manchino solo 2 partite siamo ancora piuttosto lontani dal poter delineare una classifica finale.
Quello che si può sicuramente dire però è che per noi è innanzitutto fondamentale vincere entrambe le ultime sfide; in questa eventualità ci sarebbe utile ritrovarci alla fine a pari punti con il San Pio, dato che abbiamo entrambi gli scontri diretti a favore, e in quest’ottica sarà importantissima la sfida nell’ultimo turno S.Pio-Sustinente. Sustinente ad oggi non è ancora sicuro di essere salvo o ai playoff, ma vanta 4 punti di vantaggio su Vespa e S.Pio. La nostra speranza è che arrivi all’ultima partita ancora con questa incertezza e che quindi vada a Mantova a giocarsela con ancora tanto da perdere.
Se invece Sustinente dovesse vincere con il Vespa ed essere quindi già salva all’ultimo incontro, a quel punto il Vespa chiuderebbe a 20 o 22 (dando per vinta la sfida con Desenzano), e in ogni caso per noi sarebbero dolori dato lo svantaggio negli scontri diretti. A meno che non si fermi a 20 e si aggiunga anche Pontevico al trio, e noi venerdì prossimo si vinca largamente…. e lì tutto cambierebbe!!!

INSOMMA… intanto godiamoci le 4 vittoria nelle ultime 5 partite, il buon momento di forma e la crescita rispetto al disastroso inizio di campionato; il resto lo staremo a vedere!!!!!

VAMOS MGM!!!!!!!!!!!

PIEDE TABLOID 194,1X83,9-page1

 

Annunci

Il Punto

Diversi impegni extra-cestistici in questa stagione fanno si che il sito sia aggiornato con scarsa frequenza (scarsissima!!!), ma questo non vuol dire che l’Associazione stia risentendo dei risultati negativi della prima squadra o che stia seguendo con minor passione i propri ragazzi… anzi!!!!

Ma facciamo un po’ il punto della situazione e vediamo come stanno andando le varie squadre che la MGM ha schierato nei campionati FIP!

In serie D la classifica piange… E’ un dato di fatto, sotto gli occhi di chiunque prenda in mano la classifica, ma ai nostri di occhi non è tutto da buttare!
Innanzitutto la squadra ha creato un ottimo gruppo ed il clima è sereno, e questo è un aspetto di cui andiamo orgogliosi, perché quando i risultati non vengono litigi e disgregazioni sono più facilmente riscontrabili.
Invece tutto scorre sereno, con un po’ di delusione per le sole 3 vittorie conquistate, che ci relegano in penultima posizione, ma gli allenamenti stanno crescendo di intensità così come la fiducia dei nostri ragazzi nei propri mezzi: dopo un inizio disastroso, infatti, con sconfitte molto nette e senza appelli, l’ultima brutta battuta di arresto si è avuta ad inizio dicembre contro il Vespa Basket. Da quel momento in poi, negli ultimi due mesi quindi, si è perso per un soffio a Pontevico, vinto contro il CUS, perso a Bancole dopo aver guidato il match per 35 minuti, battagliato alla pari contro Sustinente e perso a Casalmaggiore dopo aver guidato di nuovo il match per 35 minuti.
Ora ci attendono altre 3 avversarie molto quotate (nell’ordine Quistello, Lumezzane e Ome) contro le quali speriamo di continuare a ben figurare e di portare a casa almeno un colpaccio, dopodiché cominceranno i 7 scontri diretti in cui ci giocheremo davvero la salvezza.
La classifica è molto corta e i playout sono a soli 2 punti (Chiari) mentre la salvezza diretta è a 6, già meno avvicinabile in questo momento, ma niente è escluso e tutto è ancora da giocare.

I ragazzi dell’under 18 di coach Faverzani, dopo aver sfiorato la qualificazione alla fase finale Gold in un girone di ferro che vedeva molte delle migliori squadre provinciali, stanno confermando quanto di buono avevano messo in mostra nella prima fase e hanno vinto largamente i primi 4 incontri del girone Silver.
Sabato li attende la sfida contro il Roncadelle, avversaria più accreditata per il primo posto nel girone, che vorrebbe dire qualificazione per il tabellone finale dei regionali… ci arriviamo con qualche influenza tipica del periodo ma con il morale alto e la convinzione di poter portare a casa il risultato!
E, nota ancora più importante, diversi dei nostri giovani stanno dimostrando di essere sulla buona strada per giocare nei campionati senior, quindi si prospetta un futuro cestisticamente roseo!

Veniamo infine agli Esordienti non competitivi di coach Fracascio.
Finalmente in buon numero, stanno molto ben figurando nelle partite del campionato e sino ad ora hanno collezionato 3 vittorie, una sola sconfitta, e soprattutto tanto divertimento e tanta passione per questo gioco!
I tre centri di minibasket viaggiano quindi a gonfie vele e hanno registrato un buon aumento delle iscrizioni, segno che il lavoro che facciamo e la filosofia della nostra società sono apprezzati

Forza MGM allora e.. avanti così!

Analisi del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 13.000 volte in 2015. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 5 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Cambio della guardia ai vertici!

La notizia era ufficiosa da diverso tempo ma è diventata ufficiale solo con la ratifica dell’Assemblea dei Soci di fine agosto: dopo 5 anni ricchi di sofferenze dapprima, e di soddisfazioni in seguito, il segretario dell’Associazione Giovanni Renaldini lascia il suo posto nel Consiglio Direttivo.

Socio fondatore nonché segretario sin dalla prima ora, Giovanni lascia l’Associazione per motivi meramente personali (famigliari e lavorativi n.d.) che non gli avrebbero più consentito di metterci l’impegno e il tempo degli anni precedenti.
Giocatore poliedrico nei primi 3 anni della nostra avventura in Prima Divisione, è poi passato, non senza sacrificio, dietro alla “scrivania” negli ultimi 2 quando il livello è salito di un gradino, non dismettendo comunque mai del tutto scarpette e calzoncini che lo vedevano spesso protagonista negli allenamenti.

Lascia forse per l’amarezza di non aver coronato il suo sogno della serie A1 in 8 anni dalla fondazione dell’Associazione… ma con 2 salvezze strepitose ai playout, 2 promozioni scintillanti e una sconfitta in gara 3 di semifinale playoff non si può dire che siano state annate avare di soddisfazioni.

L’Associazione tutta lo ringrazia quindi per il prezioso contributo portato in questi 5 anni alla nostra attività e accoglie con grande soddisfazione la nomina a nuovo Segretario di Lorenzo Guerini.

Il popolare “Gatto Strano” che ha animato per tantissimi anni i campi delle Minors bresciane, terrore di arbitri e lunghi avversari, esperto conoscitore della sacra arte del gioco di esperienza sotto canestro, ha deciso infatti nell’estate appena trascorsa di appendere le scarpe al chiodo e ha creduto appieno nel nostro progetto tanto da sposarlo e di entrare a farne parte dalla porta principale!
A tutti gli effetti si tratta comunque di un ritorno, dato che aveva già vestito la nostra maglia dal 2012 al 2014 conquistando una promozione in Promozione e la già citata sconfitta ai playoff.
Siamo certi che il suo apporto sarà fondamentale per continuare nel buon lavoro sin qui svolto dal Direttivo e nella crescita dell’Associazione, che quest’anno conta una squadra senior in serie D, un’Under 18 in collaborazione con i Lions Basket School ed i 3 centri di minibasket della Pace, di Piazza Arnaldo e del PalaNullo di via Milano!

Benvenuto quindi a Lorenzo e buon lavoro!

Riassumendo quindi:

Gio       =>      DSC_0306

Prima amichevole: MGM – Virtus Desenzano

Non senza emozione ieri sera la nuova MGM stagione 2015/16 ha cominciato il suo percorso di avvicinamento al suo primo campionato di serie D ospitando sul parquet di casa i pari-categoria del Desenzano, con alle spalle già diversi anni in questa serie e che i giornali mettono in prima fascia nella griglia del campionato di quest’anno.

Rotazioni un po’ ridotte per coach Tanfoglio, con Turinelli assente per ferie, Prederi appena rientrato invece dalle vacanze e ancora fermo, Paolo Martinelli con impegni lavorativi e la brutta sorpresa dello scavigliamento di Gamba in fase di riscaldamento.
Solo 9 gli effettivi a disposizione, quindi, con un quintetto iniziale che ha visto scendere in campo Bignotti, Ben Houmane, Genco, Testoni e Giotto e la panchina composta da Ricci, Loda, Bertanza e Michele Bettelli.

Come ampiamente prevedibile le due squadre in campo erano piuttosto imballate e molto fallose: non funzionando ancora a dovere le gambe ne ha risentito l’intensità del gioco e le braccia sono diventate uno strumento indispensabile per aiutarsi sulle penetrazioni avversarie.

La MGM ha affrontato però questa prima prova con il giusto entusiasmo che una neopromossa deve avere e ha messo in mostra gli embrioni delle idee su cui coach Tanfoglio ha lavorato nei 3 allenamenti in palestra finora avuti a disposizione, con scambi rapidi e una difesa collaborativa e aggressiva, che possono davvero diventare il DNA di questa squadra.
Buone indicazioni da parte di tutti quindi, seppur con le comprensibili differenze nei diversi stati di forma già raggiunti dai singoli, per una squadra che schierava ben 6 nuovi innesti su 9!

Buone impressioni anche sul Desenzano, anch’esso con moltissime novità nel roster e quindi non ancora molto “squadra”, ma con diverse individualità interessanti a ruotare sempre attorno al faro di Simone Tanfoglio. In definitiva, un team apparso più solido rispetto a quello della scorsa stagione, e vedremo come impatterà sul campionato.

Per la cronaca, la MGM ha prevalso 77-74 al termine di cinque tempi da 10 minuti sempre equilibrati e combattuti.
Parziali: 11-12; 33-28; 50-57; 67-69; 77-74

P.s. NON DIMENTICATE CHE CON AL RIPRESA DELLA  SCUOLA RICOMINCIANO ANCHE I NOSTRI CORSI DI MINIBASKET!!!!!
DAL 21 SETTEMBRE… UN’ALTRA STAGIONE DI BASKET E DIVERTIMENTO ASSICURATI!
QUI TUTTI I DETTAGLI:

Locandina 2015-16

Voci di rettifiche…

Incredibilmente giungono voci di ogni tipo in sede sull’effettiva età di Ivan Bignotti: c’è chi sostiene che stia facendo ora gli esami di maturità e sia neopatentato, chi sostiene che in realtà sia nato in un paese africano, abbia appena compiuto 40 anni e non si chiami realmente Bignotti, ma le voci più accreditate lo danno per un classe 91 e non un 93 come erroneamente riportato nel precedente post.

Il nostro ufficio stampa sta incrociando i dati di Fip, anagrafe e ufficio immigrazione per verificare quanto ricevuto ed in caso avvieremo le pratiche per il tesseramento come extracomunitario; per il momento terremo comunque per buono l’anno 1991 come vero anno di nascita.

15 dicembre 2014 - 005

Prime conferme

Mentre ferve il mercato e la società sta lavorando per rafforzarsi a tutti i livelli, senior e giovanili, e non solo riguardo ai giocatori, arrivano le prime (attese) conferme delle rosa che l’anno scorso ha vinto il campionato.

Si tratta di quattro nomi che andranno a costituire l’ossatura della nuova squadra, ma altre ne arriveranno nei prossimi giorni, essendo nostra intenzione ripartire da un cospicuo nucleo già collaudato e amalgamato.

Conferma quindi per Marco Turinelli, reduce da una stagione con alti e bassi a causa di alcuni infortuni che l’hanno tormentato fin da novembre.
Con questo rinnovo Turi diventa il più giocatore più longevo in maglia MGM, essendo per lui la quarta stagione con i colori bianconeri, con un bottino di 2 promozioni e una semifinale playoff persa a gara 3… non male!!!

MGM-99

Stessa sorte per il suo compagno di ruolo, Ivan Bignotti, che vestirà i nostri colori per il terzo anno. Il play iseano, classe 93, ha disputato una buona stagione e ha retto bene la baracca anche quando si è trovato da solo a reggere le sorti dell’intero reparto. Due anni dopo aver lasciato la maglia del Basket Iseo in serie D, si è quindi conquistato il diritto di tornare in quella categoria, maturato e migliorato!

MGM-105

Lasciato il reparto “piccoli” passiamo invece a quello “lunghi”.
Confermato il pivot Alessandro Ricci che, salvo qualche impiccio lavorativo, vestirà ancora la casacca emmegiemmina anche nella categoria superiore.
Nella scorsa stagione il lungone salodiano si è dimostrato molto efficace soprattutto in fase offensiva e oltretutto conosce bene la categoria che andremo ad affrontare, quindi si tratta di una conferma che garantirà esperienza e pericolosità al reparto.

MGM-98
Infine (per ora!) resterà in maglia bianconera anche Daniele Imbelloni.
Vero totem dello spogliatoio, al suo primo anno nelle nostre fila ha messo tutto il suo bagaglio di esperienza, grinta e tenacia al servizio dei compagni, dando un grande contributo sia fisico che morale al raggiungimento del primato.
Nonostante gli impegni lavorativi e l’età ne limiteranno la presenza e gli consentiranno di ritagliarsi un ruolo più defilato nel roster della squadra, siamo molto contenti di annoverarlo anche per la prossima stagione all’interno del nostro gruppo!

MGM-107

Questa settimana inizieranno inoltre le serate degli MGM Basket Camp al campetto dei Comboni, vero punto di riferimento della nostra stagione estiva.
Presto quindi altre novità in vista!

Si ricomincia dalla T

Il classico silenzio che segue i finali di stagione quest’anno è stato arricchito anche dai festeggiamenti e dalle pacche sulle spalle che ci siamo scambiati (e che ci stiamo ancora scambiando…) per la vittoria del campionato.
Avendo compiuto la missione e centrato l’obiettivo, non resta altro che godersi il meritato riposo e i finali degli altri campionati a cuor leggero.

Questo almeno per allenatore e giocatori!
Giugno e luglio sono infatti i mesi del “campionato delle società”, quelli cioè in cui i dirigenti lavorano nell’ombra e appunto nel silenzio per accaparrarsi sponsor e formare i roster della stagione seguente.
Le sfide non si svolgono più quindi in campo ma corrono sul filo del telefono e dei rumors, condite da due chiacchiere di fronte a una birra e una salamina del campetto di turno.
Ogni informazione è preziosa ed il tempismo è vitale per concludere una buona trattativa!

Anche la MGM non fa eccezione, dato che l’estate l’ha sempre vista dover rivoluzionare il proprio roster, e spesso a partire dalla cabina di comando.
Il silenzio quindi non è sinonimo di inattività ma solo di lavori portati avanti con molta discrezione!

Ad oggi però un paio di notizie importanti relative alla prima squadra possiamo già darle (quelle riguardo la nostra intera attività invece le distilleremo con calma nei giorni a seguire).
Innanzitutto la conferma in cabina di comando di Marco Tanfoglio.
Una conferma reclamata a gran voce dal campo, sia per il lavoro svolto che per i risultati ottenuti nei due anni trascorsi sulla nostra panchina.
Siamo quindi molto soddisfatti di averlo ancora al nostro timone, a garanzia della serietà di un progetto che continua a crescere con la politica dei piccoli passi.

MGM-96

Coach Tanfoglio, ancora con noi!!! 

Fattore T dunque… come Tanfoglio ma anche come il primo volto della nuova MGM targata 2015/16.
La società ha infatti raggiunto l’accordo con Francesco Testoni, classe 1986, proveniente dai Lions.
Lungo dinamico e rimbalzista, ha trascorso moltissimi anni con i Lions, con i quali ha sempre fatto molto bene.
Complice anche la chiusura dell’attività senior dei club bresciano, quest’anno ha deciso di accettare la nostra proposta e di sfidare per la prima volta la serie D, categoria che da tempo lo aveva nel mirino visti gli ottimi risultati in Promozione.
A Francesco il nostro benvenuto e il nostro più grande in bocca al lupo, certi che si inserirà molto bene nel nostro gruppo e potrà rendere al meglio anche nella prossima stagione, dentro e fuori dal campo!

testoniFrancesco Testoni, qui in maglia Lions

Queste le prime due chicche… alla prossima per le prime conferme e gli altri nuovi arrivi.
Non sarà un’estate tranquilla!

8^ Rit. MGM-Lumezzane 67-66

 

Ci voleva un’impresa per battere di nuovo la corazzata Lumezzane e… impresa è stata!!!!
Voglia, determinazione, grinta… la MGM si è calata alla perfezione nei panni dell’aspirate al trono e ha sfoderato tutte le armi a propria disposizione, sfruttando poi al massimo le giocate dei singoli in attacco.
Lumezzane si è presentata all’Ugolini consapevole di dover passare da una vittoria su questo campo per conquistare il titolo di regina della categoria e ha lottato fino all’ultimo secondo: il match infatti si è deciso nell’ultimo minuto e nulla avremmo potuto obiettare se i due punti avessero preso la strada della valgobbia!
In ogni caso, sicuramente una bella partita che ha onorato la categoria e da parte nostra la grandissima soddisfazione di aver battuto (di nuovo!) la stragrande favorita per la vittoria finale, tenendo vivo il nostro sogno!
Ora non bisogna dimenticare che dopo questa vittoria la strada per il primato passa già la settimana prossima dal temibile campo del CUS (dove già sono uscite sconfitte squadre come Lumezzane e Trenzanese, ad esempio…) e poi, dopo aver incontrato il Martinengo, dalla trasferta iseana contro il CXO, l’altra componente del terzetto di capoliste!
Grande soddisfazione quindi, ma prima di poter dar sfogo alla nostra gioia… ce ne vuole ancora!!!!

Ma veniamo alla cronaca di ieri sera.
Alla palla a due gli allenatori si affidano ai giocatori di maggior esperienza, più abituati a match di questo peso e con un buon pubblico: per la MGM Lottatori è in cabina di regia, con Genco e capitan Prederi ai suoi fianchi, Ricci a sportellare sotto canestro e la rapidità di Martinelli a contrastare la fisicità di Cartapani.
Lumezzane invece che schiera il già citato, ed ex di turno, Cartapani che  fa coppia con Bertoli sotto canestro, mentre l’ex Castegnato Boarini coordina le operazioni con Rizzolo e Prandelli bocche da fuoco.

Si comincia e la partita è subito in equilibrio: Lumezzane gioca in scioltezza mostrando un bel basket fatto di penetra e scarica: Bertoli e Boarini si fanno trovare pronti e trasformano i piazzati in punti a referto, mentre Prederi controlla molto bene Rizzolo e lo tiene fermo al palo.
Dall’altra parte Genco parte forte e rompe il ghiaccio con 5 punti, prima di essere limitato dai due falli commessi dopo pochi minuti, al pari di Martinelli che anticipa bene Cartapani ma gli arbitri non sono d’accordo (e a tal proposito… arbitraggio ininfluente sul risultato e due ragazzi giovani e probabilmente di buone prospettive, però in una partita così importante un arbitro di esperienza non ci sarebbe stato male…).
Lottatori dimostra subito di essere in partita e segna un canestro più fallo di rabbia, mentre dall’altra parte si scaldano le mani e si comincia con l’artiglieria pesante… prima Prandelli e poi il neo entrato Duiella (buon impatto il suo nonostante fosse con una caviglia malconcia) mettono la tripla con cui Lumezzane prova ad andarsene, ma la MGM non ci sta e con due invenzioni di Bignotti e la bomba del Capitano resta agganciata!
17-17 al termine dei primi 10 minuti e bello spettacolo.

Nei secondi 10 il tema dell’incontro non cambia: difese molto aggressive, attacco che deve quindi affidarsi alle giocate dei singoli, e squadre che si equivalgono.
Nella MGM si fa notare Lucchini, molto determinato e preciso nei suoi tiri e presente sotto canestro, mentre verso il finale di quarto si risveglia anche Rizzolo con una tripla.
Nell’ultima azione, isolamento di Lottatori che segna di forza dall’arco dei 6,25 con uno step-back… chapeau e riposo sul 37-32!

Il terzo quarto è il più strano… la MGM inizia a trovare Ricci con continuità sotto canestro che puntualmente trasforma, risultando immarcabile per la difesa e caricando di falli i lunghi ospiti, Lottaori segna ancora dalla distanza e la MGM sale a +6 quasi senza accorgersene…
Sembra il momento buono perché Lumezzane invece resta ferma al palo per alcuni minuti, ma sul più bello si spegne la luce e gli ospiti piazzano una accelerazione mortifera: nel giro di un attimo Boarini, Bertoli e la bomba in contropiede di Rizzolo ricuciono il divario e portano avanti i valgobbini di 4 punti, con coach Tanfoglio costretto a chiamare time out e riorganizzare i suoi.
Alla fine il parziale si chiude sul 48-51 con i giochi ancora apertissimi ma l’inerzia capovolta.

Gli ultimi 10 minuti sono una sofferenza… il punteggio torna subito in equilibrio e coach Cullurà alza la difesa chiamando il press.
La MGM però non si scompone e continua a fare la sua partita senza risentirne, e quando Bignotti realizza una bomba di tabella si comincia a pensare che forse anche la dea bendata stia guardando verso i cittadini.
Ogni canestro è una conquista e si combatte su tutti i palloni.
Lottatori segna subendo un evidente fallo non chiamato e protesta, rimediando un fallo tecnico trasformato da Rizzolo.
La tensione resta alta e si risponde colpo su colpo.
La partita è fisica ma corretta; i 10 giocatori in campo danno tutto e vederli è uno spettacolo che il pubblico gradisce parecchio, infuocando il tifo.
I boati delle tifoserie si alternano ad ogni canestro, poi una bomba di Rizzolo regala il +3 agli ospiti e fa temere il peggio.
63-66 a due minuti dalla fine.
Lucchini sull’azione successiva realizza senza paura il suo piazzato; sull’azione seguente Lume sbaglia e i padroni di casa si involano in contropiede, ma sbagliano anche loro. Sul rimbalzo però la spunta ancora un gladiatorio Lucchini che conquista palla, segna e subisce il fallo!
+ 1 e si va in lunetta a circa 30 secondi dalla fine!
Il tiro libero però va lungo e il rimbalzo finisce nelle mani degli ospiti.
L’attacco è frenetico ma il Lumezzane riesce a costruire un buon tiro: sbagliano ma prendono rimbalzo offensivo, scarico fuori e altro errore, ma il rimbalzo è ancora loro e un altro tiro va sul ferro con la palla che sul batti e ribatti rimbalza lunga, quasi a centrocampo, nelle mani di Duiella, che prova a riorganizzare rapidamente i suoi ma nella concitazione non si accorge che manca un solo secondo e la palla muore nelle sue mani, con tutta la panchina MGM che esplode di gioia entrando in campo ad abbracciare i compagni!!!
Impresa epica, soddisfazioni che restano negli annali!

Godiamocela per qualche giorno ma da lunedì torniamo con la testa al campionato perché il CUS non sarà avversario facile.
Come detto complimenti anche a Lumezzane, degna avversaria, e complimenti a giocatori, allenatori e pubblico che ieri sera hanno onorato questo bellissimo sport!

MGM scura

Una grande vittoria di squadra!!!

Tabellini
FF Flex Link MGM Basket : Turinelli n.e., Lottatori 19, Pezzato n.e., Martinelli, Poletti, Genco 11, Bignotti 8, Prederi (C) 5, Imbelloni 2, Ricci 12, Lucchini 10.  All: Tanfoglio M.
Olimpia Lumezzane: Di Maria n.e., Manini, Quaresmini, Duiella 15, Gobbi n.e., Santoni n.e., Boarini 7, Patti 2, Cartapani 7, Prandelli 9, Bertoli (C) 8, Rizzolo 18. All: Cullurà

Progressione parziali:17-17; 20-15 (37-32); 11-19 (48-51); 19-15 (67-66)

1^ Rit. (recupero): MGM-Fortitudo 67-55

 

 

La MGM conclude il ciclo di avvicinamento ai big match ormai prossimi con una vittoria che la proietta nuovamente al secondo posto in classifica al pari del CXO e a 2 punti dal Lumezzane, con 6 punti di margine sulla quarta.
Ieri sera all’Ugolini i ragazzi di coach Tanfoglio hanno dovuto faticare per superare una Fortitudo sicuramente cresciuta rispetto al girone di andata e che con l’inserimento nel roster di Comparoni ha trovato punti e una regia più dinamica e pericolosa, tanto che già la settimana scorsa i ragazzi di Salini avevano fatto sudare le 7 camice all’Iseo per 30 minuti prima di cedere di schianto nell’ultimo parziale.

MGM che si presenta al completo, anche se Turinelli resta ancora precauzionalmente a riposo per tutto il match.
Partenza con Genco e Lucchini  a far la voce grossa tra i padroni di casa, mentre tra gli ospiti sale subito in cattedra Comparoni: tripla, canestro dalla media, tripla e tripla, con il 100% al tiro e un bottino di 12 punti solo nei primi 10 minuti… un inizio decisamente di impatto!!!
Il quarto si chiude in parità, specchio fedele di quanto visto in campo.

Nel secondo quarto la MGM comincia a macinare il suo gioco e con Poletti riesce a togliere il pericolo nerorosa n.1 dal tabellino, inceppando così l’intero attacco ospite.
Coach Tanfoglio sfrutta bene le rotazioni della sua panchina ed escono sia Ricci che Lottatori che danno un buon contributo.
All’intervallo lungo il tabellone segna +7 per i padroni di casa e la sensazione è che si possa scappare.

In realtà però al rientro sono gli ospiti a farsi preferire e con l’ennesima tripla di Comparoni e i canestri dalla media di Pedrini tornano subito in parità.
Il punteggio resta così in bilico anche se sempre a leggero favore della MGM, con qualche strappo che però viene prontamente ricucito.
La tripla di Prederi verso la fine del quarto sancisce però il +8 a 10′ dal termine e, come successo la settimana scorsa, nell’ultimo parziale la Fortitudo cede di schianto e ci mette ben 5 minuti per muovere il suo punteggio.
I padroni di casa nel frattempo segnano con continuità e mettono in ghiaccio il risultato, che al termine del match viene fissato sul 67-55.

Bene così dunque, missione compiuta e ora possiamo concentrarci sul ciclo di sfide che deciderà la nostra stagione: nell’ordine ospiteremo l’Ospitaletto dell’ex capitano di tante battaglie Bracchi (che all’andata ci fece un bello sgambetto), poi verrà a farci visita il Lumezzane, trasferta sul difficile campo degli universitari del CUS, si tirerà il fiato contro il Martinengo in casa e poi visita al CXO.
Ci aspetta un mese da brivido insomma!!!!!!!!!!!!!

TUTTI UNITI VERSO IL NOSTRO OBIETTIVO…. VAMOS MGM!!!!!!!!!!

MGM-FF

Tabellini
FF Flex Link MGM Basket: Turinelli NE, Lottatori 15, Pezzato, Martinelli P., Poletti 3, Genco 14, Bignotti, Prederi (K.) 9, Imbelloni 1, Ricci 13, Lucchini 10. All. Tanfoglio
Fortitudo Brescia: Scalvini 7, Pietta N., Pietta A., Canini 2, Mario 5, Romano 5, Franchi (K.) 4, Lipreri 3, Comparoni 15, Sottini 7. All. Salini

Progressione parziali: 19-19; 19-12 (38-31); 16-15 (54-46); 13-9 (67-55)