Semifinali Gara 1: Ome-MGM 79-89 dopo 2 t.s.

 

SE SIETE DEBOLI DI CUORE DOMANI SERA STATE LONTANI DALL’UGOLINI!!!!!Solo questo ci sentiamo di dire dopo la partita di ieri sera a Ome!!!!!

Una battaglia incredibile, conclusa dopo 50 minuti ad alta tensione, con continui ribaltamenti di fronte e le due squadre che si sono alternate al comando e hanno dato più volte l’impressione di avere la partita in pugno…
Alla fine è prevalsa la MGM, grazie alla maggiore profondità della propria panchina e alla freddezza nei momenti topici!

Le squadre si presentano alla palla a due iniziale con un bilancio degli scontri diretti  stagionali sull’1-1, frutto di due partite tiratissime concluse con un +7 e un -2.
Ome gode del favore del pronostico grazie al primo posto in campionato con un record di 25 vinte e 5 perse, e soprattutto un ruolino immacolato in casa: 15 vittorie in 15 partite! (16 se si considerano anche i quarti di finale…)

Gli uomini di coach Tanfoglio entrano però in campo decisi e determinati e non si lasciano intimorire dal blasone; la partita è ben impostata e la palla gira rapidamente fino a servire bene in post basso Giacomelli e Cartapani che sotto le plance fanno valere la loro maggior fisicità e vanno a bersaglio a ripetizione.
Ome fatica a reggere questa forza d’urto e va sotto 8-17, quando coach Rinaldo chiama il primo time out e corre ai ripari inserendo Bianchetti a giocare da 4 (e sarà l’MVP dei suoi).
L’atletismo dell’esterno franciacortino si rivela subito determinante e con 7 punti riporta i suoi in contatto, con il primo quarto che si chiude sul 20-20.

La MGM nel quarto successivo mantiene sempre qualche punticino di margine e sembra poter prendere il largo da un momento all’altro, ma la posta in gioco è alta e gli attacchi faticano parecchio, quindi il punteggio si muove poco e resta su una situazione di sostanziale equilibrio: all’intervallo lungo è 34-35.

Nel terzo parziale coach Rinaldo stringe la difesa e chiama i raddoppi sui lunghi avversari, che non riescono più a concludere con la stessa facilità e non trovano buoni scarichi sull’arco.
Per contro, Ome si galvanizza con una tripla di Romano e sospinta dai piazzati di capitan Forelli  prende il primo vero break dell’incontro e si porta sul +11; la MGM vive un momento di sbandamento, con il solo Giacomelli che segna con buone percentuali sia dalla lunga che dal pitturato e la difesa a zona che non riesce a dare buoni risultati.
L’allungo sembra poter essere di quelli vincenti, ma viene fuori ancora una volta l’esperienza di Prederi, meno preciso del solito fino a quel momento, che si carica di responsabilità e con due giocate di grande classe a cavallo tra il terzo e il quarto parziale mette 4 punti fondamentali per ridare nerbo e fiducia ai suoi.
In un amen Giacomelli mette una tripla (alla fine sarà uno strepitoso 3/4 per lui dall’arco) e un 2/2 ai liberi, imitato dalla lunetta da Cartapani; l’inerzia si inverte ed è Ome questa volta a sembrare alle corde, nonostante una tripla di Rinaldi dia un po’ di ossigeno.
A 4 minuti dalla fine il sorpasso: Romano commette il suo quinto fallo su Giacomelli  mentre tira da 3 (con la palla che peraltro esce di un nulla) e il lungo cittadino, glaciale, in lunetta mette tutti e 3 i tiri liberi: da -1 a +2 e la MGM ci crede!
Bianchetti però non è d’accordo e fa il diavolo a 4, attaccando il ferro, strappando rimbalzi e segnando gli ultimi 7 punti della sua squadra.
A venti secondi dalla fine il punteggio è sul 63-63 e la MGM ha in mano la palla dell’incontro; Turinelli attende qualche secondo e poi parte in penetrazione, andando a segnare ma commettendo fallo di sfondamento!
Canestro non valido e palla agli avversari con rimessa in zona di attacco a 7 secondi dalla fine!
Blocchi e controblocchi, alla fine Ome la gioca per Barbieri che dall’arco fa un palleggio laterale e lascia partire il tiro della vittoria, che però si spegne sul primo ferro e nella bagarre a rimbalzo i franciacortini non riescono a trovare i due punti.

Primo supplementare.
Bianchetti commette il suo quinto fallo dopo un minuto ed esce dal match; Ome accusa il colpo e priva dei suoi due fari va sotto di 4 lunghezze, con i soliti Cartapani e Giacomelli a dominare il pitturato.
Ma la capolista è sempre la capolista e dalla panchina arrivano risorse insperate; Sandri con la collaborazione di Drera rimette in piedi la baracca, tornando in parità e anzi sopravanzando la MGM di un punticino.
Prederi però non si scompone e mette prima un bel piazzato e poi serve Turinelli libero sotto canestro per due punti facili.
Si arriva quindi a 2 secondi dalla fine del match con Ome che sul -1 sbaglia il tiro della vittoria, ma sul rimbalzo spunta Forelli che la tira giù e subisce fallo… e sono due liberi per lui.
Nel silenzio assoluto del Polivalente il capitano di casa realizza il primo tiro e porta i suoi sul pareggio; il secondo però finisce lungo e la MGM si assicura il rimbalzo, scampando il pericolo e guadagnandosi il secondo supplementare.

Giocatori stremati, allenatori stremati, pubblico stremato, tavolo stremato e dirigenti stremati… ma ci sono altri 5 interminabili minuti da giocare!
Nel frattempo escono anche Barbieri e Giacomelli per 5 falli e Ome rispolvera Gatti dalla panchina.
Forelli mette due liberi che danno l’illusione del vantaggio ai suoi, ma a questo punto si scatena Melzani che, fresco come una rosa, mette una tripla e un canestro in penetrazione e consegna alla MGM il break decisivo!
Ome è ormai alle corde e non ha più la forza di reagire; la palla finisce nelle manone sicure di Prederi che sul fallo sistematico in lunetta ne mette 5/6 e fissa il punteggio sul 79-89 finale.

Bellissima partita insomma, degna di una semifinale di playoff!
Ottime giocate da entrambe le parti, battaglia fisica ma corretta sotto canestro, allenatori che si sfidano in una partita a scacchi di mosse e contromosse, continui capovolgimenti del risultato ed entrambe le squadre che potevano vincere o perdere almeno 2-3 volte!
Ed è solo gara 1…..
Importante affermazione della MGM quindi, che porta a proprio favore il fattore campo e toglie un po’ di sicurezza all’Ome, ma domani sera si torna in campo e si riparte da 0-0, con la capolista ferita che sarà ancora più determinata e incazzata nel non voler uscire così dalla competizione, quindi… saranno altri 40 minuti di fuoco!

Come detto all’inizio… SE SIETE DEBOLI DI CUORE DOMANI SERA STATE LONTANI DALL’UGOLINI!!!!!
ALTRIMENTI… AFFOLLATE GLI SPALTI, APPLAUDITE, CANTATE, TIFATE E URLATE PERCHE’ NE AVREMO BISOGNO PER SUPERARE LA STANCHEZZA E SFODERARE UN’ALTRA PRESTAZIONE DI QUESTO LIVELLO E CONQUISTARE LA FINALE!!!!!

Ricordiamo: GARA 2 domani sera, ore 21.00, palestra Ugolini di Via Repubblica Argentina a Brescia.

Che spettacolo il basket ragazzi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

24032014-DSC_6222Gianpiero Giacomelli, 25 punti e 11 rimbalzi
per una doppia doppia “pesante” ieri sera

Tabellini
Basket Ome ’01: Sandri 11, Drera 8, Rinaldi 13, Forelli (K.) 16, Gatti, Bianchetti 17, Barbieri 4, Zorzi NE, Carè NE, Romano 10, Bonetti NE. All.Rinaldo
MGM Basket: Turinelli 2, Virgadaula NE,  Bracchi 2, Belussi NE, Bignotti 4, Furlanis 2, Melzani 15, Prederi 13, Nizzola 1, Cartapani 21, Giacomelli 25, Lucchini 4. All.Tanfoglio

Progressione parziali: 20-20; 14-15 (34-35); 17-10 (51-45); 12-18 (63-63); 8-8 (71-71); 8-18 (79-89)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...