1^D: MGM-Bagnolo 72-71

Gara numero 3 del campionato ed esordio davanti al proprio pubblico per la MGM targata Redaelli.
La squadra si presenta con 3 variazioni rispetto alle due uscite precedenti: “prima” stagionale infatti per Fontana, Vitali e Bernabini.

L’inizio della partita è un po’ confusionario, con azioni troppo veloci e continui ribaltamenti di fronte; la squadra di casa prende un minimo di predominio territoriale con un paio di giocate, ma gli ospiti si affidano completamente alla coppia Colosio-Gabella (rispettivamente 9 e 4 punti nel primo quarto) e restano a ruota.
Nel finale del primo quarto, accelerazione di Guerini che con 8 punti di fila regala il primo piccolo margine alla MGM.
Attacco da sistemare e difesa un po’ troppo molle, considerato anche che i pericoli ospiti sono circoscritti a due giocatori, che oltretutto si alternano in campo.

Il secondo quarto continua sulla falsariga del primo, con i lunghi di casa che conquistano rimbalzi e punti nell’area ospite con la coppia Guerini-Bernabini, mentre il Bagnolo risponde con i soliti Colosio e Gabella e mantenendo una percentuale al tiro, sia dalla media che dalla lunga, veramente ottima.
Nel finale di frazione sale però in cattedra Prederi, che con un bel recupero e alcune buone giocate piazza il primo break della partita, che consente alla MGM di andare al risposo sul +9 (45-36).

Nel secondo tempo ci si aspetta una MGM finalmente sciolta e determinata a chiudere subito il match, e invece ad entrare in campo è solo il Bagnolo, che piazza un terribile controbreak di 10-0 e conquista il suo primo vantaggio della partita.
La MGM si rifugia ancora nel suo uomo di maggior esperienza, Cristian Prederi, nelle mani del quale finiscono la maggior parte dei palloni dell’attacco di casa, e la partita riprende sul filone dell’equilibrio, che durerà fino alla fine.
Fra gli ospiti, che praticando un gioco molto fisico incorrono ben presto in problemi di falli, intanto comincia a farsi strada qualche marcatore nuovo, che passa dagli zero punti del primo tempo alla super prestazione del secondo: è il caso di Treccani e Moretti, che sostituiscono quasi completamente Gabella e Colosio nel tabellino, e nei secondi venti minuti diventano gli immarcabili di turno, segnando rispettivamente 15 e 10 punti, e sempre con percentuali impressionanti.

Il finale è molto concitato: il tabellone dice sempre +3/4 punti per la MGM ma il divario è molto elastico e continua a restringersi ed allargarsi.

Sul +3 MGM a poco più di un minuto dalla fine viene fischiato un antisportivo a Guerini per fallo terminale (ma corretto) su Colosio lanciato a canestro.
Potrebbe essere il colpo del KO, se non fosse che Colosio prima di tirare i liberi si mette a polemizzare con la panchina di casa insultandola, e si guadagna così un fallo tecnico.
Il signore in grigio opta salomonicamente per far tirare due liberi a testa e poi palla al Bagnolo, decisione che desta qualche perplessità ma che viene accettata da tutti.
Uno realizzato per Bagnolo e due per la MGM, con il divario che si porta a 4 punti.
Finita? Neanche a parlarne!
Perchè il Bagnolo rimette palla in attacco, smarca Moretti (che aveva triplato anche pochi minuti prima) e mette la bomba del -1.
A seguire zzione confusissima della MGM, che non può arrivare fino alla fine del tempo, e tiro forzato che si spegne sul ferro, con palla che torna al Bagnolo che può andare fino alla fine e tentare il tiro della vittoria.
Quando mancano pochi secondi è Colosio che si lancia in penetrazione ma il suo tiro trova solo il tabellone; bagarre totale a rimbalzo, succede di tutto ed è tutto buono, palla che rotola e viene raccolta ancora dal Bagnolo che ri-smarca Moretti libero da 3, ma stavolta il suo tiro non va a bersaglio e il PalaFortuny può tirare un sospiro di sollievo e festeggiare la terza vittoria consecutiva della MGM.

In definitiva: buon successo, contro una squadra che ha tirato veramente bene e che, vista così, non ha per nulla demeritato e può ambire ad un ottimo campionato.
La MGM invece non ha convinto, nè dal punto di vista dei movimenti offensivi, né per l’intensità e l’aggressività difensiva.
Serviranno prestazioni di ben altro tipo in futuro per tenere il passo delle prime in classifica, quindi… rimbocchiamoci le maniche!

Tabellini
MGM: Turinelli 4, Vitali, Bracchi 3, Fontana, Gobbi 2, D’Addato, Prederi 29, Guerini 14, Nizzola 6, Bernabini 14.
Bagnolo: Treccani 15, Colosio 17, Gazzoldi 3, Marini 4, Moretti 10, Bassi, Ghidini 5, Kulla, Gabella 18, Badini.
Progressione Parziali: 17-13; 45-36 (28-23); 60-56 (15-20); 72-71 (12-15)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...