MGM-VEROLESE 72-69

Si chiude il girone di andata e forse (e diciamo FOOORSE…) si comincia a ingranare!

La partita con la Verolese era l’ennesimo ultimo treno per i bianconeri cittadini: vincere per restare agganciati al gruppone ma soprattutto per dimostrare che la vittoria interna contro i Lions non era stata solo un espisodio.

La partenza non è delle migliori: Bono della Verolese dimostra subito di trovarsi a proprio agio con i ferri del Fortuny (beato lui!!) e infila un 2/2 dalla lunga distanza, imitato prontamente dai compagni Bonardi e Tomasini.
Dopo un attimo di smarrimento la MGM però si riprende ed inizia a macinare il proprio gioco, rispondendo colpo su colpo e restando agganciata al filotto di triple degli avversari.
Nel secondo quarto le percentuali offensive dei verolesi come prevedibile cominciano a scendere e gonfiare la retina diventa più difficile; i padroni di casa difendono il proprio fortino chiudendo tutti i varchi mentre in attacco trovano buone soluzioni, alternando bombe, tiri dalla media, contropiedi e penetrazioni.
Longo distribuisce assist e accelerazioni vincenti alternandoli con qualche palla persa, si rivede un Gobbi finalmente incisivo ed entrano nel vivo del match i nostri Big Three, Bernabini-Tedoldi-Badran, che segnano con continuità e fanno impazzire la difesa avversaria.
Si arriva così a metà gara con il divario ricomposto e un leggero vantaggio MGM: +1.

L’uscita dagli spogliatoi è da applausi.
Bernabini e Tedoldi sono immarcabili e scavano un solco nel morale e nel punteggio: si arriva al +15 in un amen, con capitan Fontana a suonare la carica in difesa e ad asfissiare gli avversari.
Ancora una volta coach Fioretti sfrutta la profondità della panchina e giostra in maniera esemplare tutti e 10 gli effettivi, garantendo alla squadra una buona intensità e la giusta aggressività.
Ma è a questo punto che subentra la paura di vincere…

Vista l’importante posta in palio la MGM inizia a giocare un po’ contratta e sulla difensiva, lasciando che la Verolese inizi a rosicchiare punto su punto riguadagnando fiducia ed affidandosi ai suoi uomini più esperti, Masini e Butturini, e al cannoniere più in palla, il solito Bono.
E così quello che poteva essere un finale da garbage time piano piano si trasforma in un rebus di cui è difficile indovinare la soluzione, oltretutto scandito da tempi molto lunghi visti i numerosi viaggi in lunetta (nell’ultimo quarto MGM in bonus dopo 60 secondi e Verola dopo 3 minuti!!!).
Più passa il tempo e più il margine si assottiglia, fino ad arrivare ad avere un solo punto di vantaggio nell’ultimo giro di lancette!
La tensione è alle stelle e il pallone pesa sempre di più, ma alla fine a Butturini, autore di due ottime triple negli ultimi minuti, non riesce il tris della vittoria e sul rimbalzo difensivo Tedoldi può andare in lunetta e arrotondare il punteggio finale…

Una sofferenza… ma alla fine la squadra ha dimostrato carattere e buone qualità, e si possono quindi festeggiare il traguardo dei 70 punti e soprattutto i 2 punti in classifica!

L’andata si chiude con un percorso altalenante e un record di 5-8, ma con la squadra in crescita possiamo cullare speranze di un ritorno più roseo!

                 

I NOSTRI BIG THREE

Tabellini
MGM Basket: Marchesi 1, Longo 7, Bracchi 5, Fontana (K.), Gobbi 6, Tedoldi 20, Greco, Badran 8, Pesenti 2, Bernabini 23.
Verolese Basket: Bonardi 5, Butturini (K.) 14, Maffetti 1, Biraghini, Canini 10, Bono 23, Tomasini 6, Masini 10, Venturini, Branca.
Progressione parziali: 17-22; 33-32; 52-44; 72-69.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...