Un doloroso addio….

Era un caldo pomeriggio di inizio agosto di 4 anni fa quando una MGM reduce da due salvezze soffertissime ai playout di Prima Divisione stava facendo il diavolo a quattro per tentare di allestire una squadra più competitiva e disputare un buon campionato la stagione seguente.
Quel giorno il telefono suonò finalmente libero dopo giorni in cui era sempre spento e dall’altra parte della cornetta c’era un promettente play classe ’88 che aveva appena terminato una grande seconda parte di stagione con il Basket Botticino in CSI: Marco Turinelli.
Fatta la proposta di passare alla MGM, Marco aveva accettato al volo, telefonicamente, dicendosi disponibile anche a fare il terzo play e allenarsi solo (il che conoscendo le sue qualità era piuttosto improbabile)!
In panchina sedeva coach Redaelli ed i compagni di reparto erano Alberto Longo e Mattia Marchesi.

Fu l’inizio della prima grande epopea emmegiemmina: a fine settembre si sarebbe unito alla squadra Cristian Prederi, portando una luce che in Prima Divisione non si era mai vista, mentre a febbraio sarebbe arrivato Alberto Melzani, completando l’ossatura della squadra che avrebbe vinto il campionato di Prima regalando la prima grande gioia della nostra carriera e l’anno successivo avrebbe sfiorato il doppio salto in serie D.

Dopo 4 anni di permanenza in maglia bianconera è venuto il momento per Marco di sondare altre strade, magari meno impegnative e stressanti di una serie D: lascia con una promozione dalla Prima Divisione alla Promozione, una semifinale di Promo persa a gara 3, una promozione diretta in Serie D e una salvezza ai playout in serie D.
Ma lascia soprattutto con il record di presenze in maglia MGM appuntato sul petto.

Se ne va quindi l’ultimo dei baluardi di quell’epopea degli albori della nostra storia, ed è inevitabile lasciarsi prendere da un po’ di malinconia.

Lo ringraziamo quindi per tutto quanto ci ha dato e gli auguriamo di trovarsi bene e di continuare a divertirsi anche nella sua prossima destinazione, dove siamo certi che contribuirà a portare tanti successi.

VAMOS MGM!

1 Turi 2 24032014-DSC_6232 3 turinelli 4 Turinelli

 

Annunci

Classifica: cosa succede se…

Con la sofferta e preziosissima vittoria di ieri sera a Chiari la MGM si è garantita matematicamente almeno l’accesso ai playout, ma ora arriva il bello, perché con 16 punti tutti gli scenari sono aperti.
Ad oggi la classifica ci vede infatti a 16 punti, davanti a Desenzano (14) e Chiari (quasi retrocesso con 12 punti e gli scontri diretti a sfavore) e dietro al terzetto composto da Pontevico (nostra prossima avversaria), S.Pio X e Vespa Basket (quest’ultima con una partita in meno, dato che giocherà domani in casa contro Quistello).
La MGM per evitare i playout e salvarsi direttamente deve raggiungere il 9° posto e quindi mettersi alle spalle altre 2 squadre.
Il prossimo turno ci verrà in aiuto in questo senso perché ospiteremo proprio il Pontevico, che all’andata ci sconfisse per una sola lunghezza: vincere vorrebbe dire agganciarli in classifica e virtualmente superarli, perché molto probabilmente verrebbe ribaltato anche il -1 negli scontri diretti, e quindi una posizione l’avremmo sscalata.
Il discorso si complica invece per la seconda.
Ipotizzando lo scenario più roseo e quindi una vittoria sia contro Pontevico che contro il CUS nell’ultimo match, chiuderemmo la stagione a 20 punti.
Superato Pontevico dovremmo fare la corsa su S.Pio e Vespa.
I primi attualmente ci precedono di 2 lunghezze e hanno gli scontri diretti a sfavore (2-0 per noi): nelle ultime due giornate incontreranno il CUS in casa e Sustinente in trasferta. Vincendo una sola di queste due partite li avremmo agganciati e, in caso di arrivo a 2 squadre superati; in caso invece di arrivo a 3 o più bisognerebbe conteggiare tutti gli scontri diretti.
I secondi invece, Vespa Basket, devono ancora giocare in casa contro Quistello per completare l’11^ di ritorno, e a seguire giocheranno contro Sustinente in casa e Desenzano (che presumibilmente sarà già sicuro dell’ultima piazza playout) nell’ultima partita. Diciamo quindi che almeno 2 punti dovrebbero conquistarli; se poi saranno in grado di vincere anche una delle altre due finiranno davanti a noi e quindi salvi. Con il Vespa il computo degli scontri diretti è pari (1-1 con il vantaggio canestri a loro favore).
Infine Pontevico, supposto che esca sconfitto dall’Ugolini (stiamo analizzando il caso più roseo, no??) resterebbe a 18 e quindi per chiudere a 20 dovrebbe battere Ome in casa nell’ultima sfida: in caso di sconfitta resterebbe dietro di noi, in caso di vittoria entrerebbe in gioco per la classifica avulsa in cui saremmo 1-1 con differenza canestri a nostro favore.

In buona sostanza si può dire insomma che nonostante manchino solo 2 partite siamo ancora piuttosto lontani dal poter delineare una classifica finale.
Quello che si può sicuramente dire però è che per noi è innanzitutto fondamentale vincere entrambe le ultime sfide; in questa eventualità ci sarebbe utile ritrovarci alla fine a pari punti con il San Pio, dato che abbiamo entrambi gli scontri diretti a favore, e in quest’ottica sarà importantissima la sfida nell’ultimo turno S.Pio-Sustinente. Sustinente ad oggi non è ancora sicuro di essere salvo o ai playoff, ma vanta 4 punti di vantaggio su Vespa e S.Pio. La nostra speranza è che arrivi all’ultima partita ancora con questa incertezza e che quindi vada a Mantova a giocarsela con ancora tanto da perdere.
Se invece Sustinente dovesse vincere con il Vespa ed essere quindi già salva all’ultimo incontro, a quel punto il Vespa chiuderebbe a 20 o 22 (dando per vinta la sfida con Desenzano), e in ogni caso per noi sarebbero dolori dato lo svantaggio negli scontri diretti. A meno che non si fermi a 20 e si aggiunga anche Pontevico al trio, e noi venerdì prossimo si vinca largamente…. e lì tutto cambierebbe!!!

INSOMMA… intanto godiamoci le 4 vittoria nelle ultime 5 partite, il buon momento di forma e la crescita rispetto al disastroso inizio di campionato; il resto lo staremo a vedere!!!!!

VAMOS MGM!!!!!!!!!!!

PIEDE TABLOID 194,1X83,9-page1

 

Il Punto

Diversi impegni extra-cestistici in questa stagione fanno si che il sito sia aggiornato con scarsa frequenza (scarsissima!!!), ma questo non vuol dire che l’Associazione stia risentendo dei risultati negativi della prima squadra o che stia seguendo con minor passione i propri ragazzi… anzi!!!!

Ma facciamo un po’ il punto della situazione e vediamo come stanno andando le varie squadre che la MGM ha schierato nei campionati FIP!

In serie D la classifica piange… E’ un dato di fatto, sotto gli occhi di chiunque prenda in mano la classifica, ma ai nostri di occhi non è tutto da buttare!
Innanzitutto la squadra ha creato un ottimo gruppo ed il clima è sereno, e questo è un aspetto di cui andiamo orgogliosi, perché quando i risultati non vengono litigi e disgregazioni sono più facilmente riscontrabili.
Invece tutto scorre sereno, con un po’ di delusione per le sole 3 vittorie conquistate, che ci relegano in penultima posizione, ma gli allenamenti stanno crescendo di intensità così come la fiducia dei nostri ragazzi nei propri mezzi: dopo un inizio disastroso, infatti, con sconfitte molto nette e senza appelli, l’ultima brutta battuta di arresto si è avuta ad inizio dicembre contro il Vespa Basket. Da quel momento in poi, negli ultimi due mesi quindi, si è perso per un soffio a Pontevico, vinto contro il CUS, perso a Bancole dopo aver guidato il match per 35 minuti, battagliato alla pari contro Sustinente e perso a Casalmaggiore dopo aver guidato di nuovo il match per 35 minuti.
Ora ci attendono altre 3 avversarie molto quotate (nell’ordine Quistello, Lumezzane e Ome) contro le quali speriamo di continuare a ben figurare e di portare a casa almeno un colpaccio, dopodiché cominceranno i 7 scontri diretti in cui ci giocheremo davvero la salvezza.
La classifica è molto corta e i playout sono a soli 2 punti (Chiari) mentre la salvezza diretta è a 6, già meno avvicinabile in questo momento, ma niente è escluso e tutto è ancora da giocare.

I ragazzi dell’under 18 di coach Faverzani, dopo aver sfiorato la qualificazione alla fase finale Gold in un girone di ferro che vedeva molte delle migliori squadre provinciali, stanno confermando quanto di buono avevano messo in mostra nella prima fase e hanno vinto largamente i primi 4 incontri del girone Silver.
Sabato li attende la sfida contro il Roncadelle, avversaria più accreditata per il primo posto nel girone, che vorrebbe dire qualificazione per il tabellone finale dei regionali… ci arriviamo con qualche influenza tipica del periodo ma con il morale alto e la convinzione di poter portare a casa il risultato!
E, nota ancora più importante, diversi dei nostri giovani stanno dimostrando di essere sulla buona strada per giocare nei campionati senior, quindi si prospetta un futuro cestisticamente roseo!

Veniamo infine agli Esordienti non competitivi di coach Fracascio.
Finalmente in buon numero, stanno molto ben figurando nelle partite del campionato e sino ad ora hanno collezionato 3 vittorie, una sola sconfitta, e soprattutto tanto divertimento e tanta passione per questo gioco!
I tre centri di minibasket viaggiano quindi a gonfie vele e hanno registrato un buon aumento delle iscrizioni, segno che il lavoro che facciamo e la filosofia della nostra società sono apprezzati

Forza MGM allora e.. avanti così!

Analisi del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 13.000 volte in 2015. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 5 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

MGM-Tazio Magni Gussola

Dove eravamo rimasti?
Ah si, a zero punti dopo due sconfitte.
Ebbene, ne sono seguite diverse altre ma anche una vittoria in trasferta a Mantova e un cambio deciso di rotta rispetto alle prime partite.
Ora si attende di espugnare l’Ugolini, a partire da stasera contro l’imbattuta capolista!

A noi che sia prima o che sia ultima poco cambia.
Che stasera manchi Ricci poco cambia.
Che stasera esordisca il nuovo acquisto Andrea Picuno dal Chiari e che pensiamo possa dare una grossa mano al nostro campionato… poco cambia!
NOI VOGLIAMO VINCERE SEMPRE COMUNQUE E OVUNQUE, STASERA INCLUSO!

E siccome a volte ritornano…. la partita di stasera vedrà anche il ritorno del gommista con il miglior rapporto qualità-prezzo della nostra provincia in veste di sponsor per la stagione 2015-16: Pneus Service by Felappi.
Da Marone con furore…
Fatevi fare un preventivo alla mail lufelappi@libero.it e poi mandateci una mail per ringraziarci di avervelo fatto scoprire!

!cid_-941025184_13055877

A stasera, ore 21.00 all’Ugolini!
(P.s. Si, c’è anche lei.)

2^ Serie D: Sustinente-MGM 82-57

Secondo referto giallo in due gare di campionato e seconda sconfitta che lascia perplessi: questa volta l’avversaria di turno non ha sfoderato una prestazione maiuscola (come Bancole all’esordio) né si è dimostrata nettamente superiore alla nostra compagine, come invece il risultato lascerebbe presupporre, per cui il ritorno da Sustinente è ancora più amaro!
In realtà torniamo a casa con la conferma che siamo ampiamente da Serie D ma che ci sono tanti ed evidenti problemi da risolvere, primo tra tutti quello dell’adattamento alla nuova categoria e della fiducia che viene a mancare troppo presto e alle prime complicazioni.
Sono tutti ostacoli sul percorso che potevano essere messi in conto, per carità, e forse è meglio che la sconfitta sia arrivata con un tonfo così fragoroso piuttosto che lasciare alibi o possibili spiegazioni alternative; invece siamo questi, abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari contro due avversarie di rango ma anche di mancare di leadership nei momenti difficili e non essere ancora “Squadra” nel senso più pieno del termine.

Venendo alla partita, la MGM parte con Bignotti in cabina di regia che si infortuna al primo minuto del match per una distorsione alla caviglia: game over per lui e prima tegola.
I ragazzi di coach Tanfoglio cominciano comunque con buon piglio e giocano bene su entrambi i lati del campo, limitando bene il gigante Simeoni, e chiudono la prima frazione in vantaggio per 19-16 e con almeno 3 canestri facili sbagliati da sotto (i ferri molto duri sputavano ogni conclusione imperfetta…).
Nella seconda frazione i padroni di casa migliorano le medie al tiro e impattano il risultato; la MGM resta ferma al palo per oltre 4 minuti, poi trova una tripla di Ben Houmane che pare il preludio al cambio di passo ma che resta invece isolata.
La bomba dall’angolo di Compagnoni allo scadere consegna il +8 dell’intervallo ai padroni di casa in un match che resta comunque incerto ed equilibrato.

Nel terzo quarto invece… la débâcle!
L’attesa reazione non arriva, anzi…  Ben presto capitan Genco scivola sul parquet e va in spaccata stirando l’adduttore: entità dell’infortunio ancora da valutare, ma nel frattempo match concluso anche per lui.
I nostri vanno in crisi di fiducia e si smarriscono in attacco e soprattutto in difesa, concedendo canestri facili e moralmente molto pesanti.
La partita si chiude quindi rapidamente, con il parziale di 22-14 x i mantovani e il chiaro sconforto dei bianconeri in campo.

Restano da segnalare la voglia e l’intensità di Bertanza nell’ultima frazione di gioco, sempre in agguato sugli anticipi e pronto ad attaccare il ferro in attacco: da qui dobbiamo ripartire, perché con QUELLA intensità e QUELLA voglia di spaccare il mondo le partite finiranno diversamente!

Prossimo impegno venerdì prossimo tra le mura amiche contro il quotato Casalmaggiore, a punteggio pieno dopo aver espugnato Ome prima e battuto poi il San Pio; ma noi dobbiamo pensare a noi stessi e al nostro approccio alle partite, non tanto agli avversari, il resto verrà di conseguenza.
Da parte della dirigenza c’è la piena fiducia e il pieno sostegno a questo gruppo e al nostro coach, e siamo convinti che la direzione del vento cambierà, perché le qualità ci sono!
E se il nostro stemma porta scritto “intelligenza-forza-perseveranza” non è un caso, quindi rimbocchiamoci tutti le maniche e cambiamo facce!!!!

Bertanza-Davide

Ripartiamo dalla voglia di Claudio Bertanza, qui ancora in maglia Virtus

BASKET SUSTINENTE: Brecciaroli, Artioli, Cambarali 3, Mazzola, Braguzzi 15, Steccanella 11, Compagnoni 19, Freddi, Zanini 5, Ferraboschi 11, Ferrari 5, Simeoni 13. All. Zecchini 1.ass Malagodi
MGM BASKET: Turinelli 7, Gamba n.e., Genco 6, Bignotti, Bertanza 7, Giotto 11, Ben Houmane 6, Loda, Testoni 16, Ricci 4. All. Tanfoglio

Parziali: 16-19, 21-10 (37-29), 22-14 (59-43), 23-14 (82-57)

Arbitri: Castagna e Montanami

 

 

1^ Serie D: MGM-Bancole 62-75

Esordio amaro nella serie D regionale per la MGM!
I ragazzi di coach Tanfoglio sono entrati in campo un po’ contratti (comprensibile l’emozione!) e hanno avuto un duro impatto con la nuova realtà che dovranno affrontare quest’anno, accumulando un ritardo di 8 punti nel primo parziale, che sono cresciuti fino a 13 nel secondo.

Turinelli, Genco, Ben Houmane, Giotto e Testoni il nostro starting five per il debutto, che parte con buona volonterosità ma che sin dalle prime battute subisce la fisicità dei lunghi avversari Dalfini e Faccioli, che imperversano sotto le plance.
MGM un po’ arruffata e disordinata, che tiene però nei primi 5 minuti trovando anche buone combinazioni di gioco.
Bancole si dimostra comunque squadra solida e completa, e come detto giostra bene sia da sotto sia nel tiro dall’arco, specialità nella quale si dimostra mortifera piazzando 3 bombe in rapida successione.
Faccioli poi ha una stazza difficile da tenere e si fa largo tra le nostre maglie, gonfiando la retina con abilità.

L’impressione che si ha è quella di una continua rincorsa e della fatica a trovare soluzioni facili, se si eccettuano alcuni contropiedi che mandano Giotto a realizzare, e di polveri molto bagnate dalla distanza.

La seconda metà di gara diventa più equilibrata: ritrovata una difesa più aggressiva ed efficace, i padroni di casa prima sprofondano di quasi 20 lunghezze, ma poi trovano la forza di riemergere e di accendere 2-3 volte dei focolai di rimonta che si spengono però sempre sul -10 a causa di diversi errori di imprecisione, fretta o anche solo carambole sfortunate.
Bravi per la verità anche i ragazzi di Bancole, che proseguono per la loro strada  mantenendo medie di tutto rispetto, con Faccioli sempre imprendibile che carica di falli i nostri difensori e va a bersaglio con continuità.
Genco scalda la mano e trova anche qualche tripla che accorcia le distanze, ma la partita non si riapre mai completamente e i tiri liberi su fallo sistematico finale scolpiscono il 62-75 finale.

Esordio amaro allora, con sconfitta nonostante il pericolo avversario n.1, Borretti, sia stato ben limitato e tenuto a soli 3 punti, ma d’altronde questa è la serie D, una categoria dove incontri squadre ben strutturate come Bancole e in cui per vincere devi dare il 101%, specialmente una neopromossa come noi!

Passo falso iniziale dunque, ma il cammino è lungo e noi siamo ancora più fiduciosi!

1381275910_giottopaoloBuon esordio per Paolo Giotto, con 15 punti e tanta sostanza

Tabellini
MGM Basket: Turinelli 4, Bettelli n.e., Genco 21, Bignotti, Bertanza, Giotto 15, Ben Houmane 6, Loda, Testoni 6, Ricci 10. All. Tanfoglio
Basket Bancole: Caravati, Bertasi n.e., Dalfini 10, Zucchet n.e., Borretti 3, Montresor 3, Turina 3, Steccanella 4, Faccioli 26, Mantovani 17, Masenelli 9, Zaccarin n.e.. All. Martina, 1.ass Gozzi

Progressione parziali: 16-24, 14-19 (30-43), 19-19 (49-62), 13-13 (62-75)

 

 

 

Si aprono le iscrizioni al Minibasket

Ebbene si, ci siamo!
Dopo la serie D e gli under, si avvicina la partenza anche dei nostri corsi di minibasket.
Per il quarto anno la nostra Associazione collaborerà con Scuole e Oratori della città per permettere a tanti bambini e bambine di avvicinarsi al nostro fantastico sport.

Ma cosa vuol dire iscriversi ad un corso di minibasket della MGM?
Perché tra i tanti corsi disponibili un genitore dovrebbe scegliere proprio la MGM?

  • MGM è una Associazione seria e traboccante di passione: la passione di dirigenti e istruttori si vede, si sente e si respira sui campi e i ragazzi la assorbono e ne traggono giovamento.
  • MGM è una delle pochissime associazioni cittadine in cui un bambino può entrare a farne parte sin dalla scuola primaria e proseguire l’intero percorso fino alla squadra senior.
  • MGM viene gestita come una famiglia: non ci si entra per poi essere ceduti ad altre squadre o per essere messi da parte se si è meno bravi, ma ci si entra per restarci e per formare gruppi che dureranno negli anni e amicizie che resteranno per tutta la vita.
  • MGM è una scuola di basket e una scuola di vita: i valori sportivi sono tanto importanti quanto quelli umani. I bambini diventeranno non solo giocatori ma anche uomini.
  • MGM utilizza solo istruttori preparati e qualificati.
  • MGM adotta una politica di prezzi altamente concorrenziali: per noi il minibasket non è un guadagno ma è il bacino in cui coltivare i nostri futuri talenti.
  • MGM è partner del Comune di Brescia per i corsi di Avviamento allo Sport

Quest’anno la nostra offerta si amplia ancora e si comporrà anche di un terzo centro, sempre all’interno del centro cittadino, nell’ottica di una crescita continua sostenuta da programmi seri:

  • Scuola Pace, via Pace 10 (orari non a traffico limitato): martedì 16.30-17.30
    giovedì 16.30-17.30
  • Oratorio Sant’Afra, vic. Ortaglia 4 (zona Piazza Arnaldo): mercoledì 16.30-17.30
    venerdì 16.45-17.45
  • Palestra Nullo, via Nullo (zona via Milano): lunedì 16.30-17.30
    mercoledì 16.30-17.30

L’inizio dei corsi è fissato per:

  • La settimana del 21 settembre per i Centri Pace e Sant’Afra
  • La settimana del 4 ottobre per il Centro Nullo

Informazioni al numero 328-6972780 o alla email minimgm@email.it

Vi aspettiamo per una fantastica avventura insieme!

Locandina 2015-16

Cambio della guardia ai vertici!

La notizia era ufficiosa da diverso tempo ma è diventata ufficiale solo con la ratifica dell’Assemblea dei Soci di fine agosto: dopo 5 anni ricchi di sofferenze dapprima, e di soddisfazioni in seguito, il segretario dell’Associazione Giovanni Renaldini lascia il suo posto nel Consiglio Direttivo.

Socio fondatore nonché segretario sin dalla prima ora, Giovanni lascia l’Associazione per motivi meramente personali (famigliari e lavorativi n.d.) che non gli avrebbero più consentito di metterci l’impegno e il tempo degli anni precedenti.
Giocatore poliedrico nei primi 3 anni della nostra avventura in Prima Divisione, è poi passato, non senza sacrificio, dietro alla “scrivania” negli ultimi 2 quando il livello è salito di un gradino, non dismettendo comunque mai del tutto scarpette e calzoncini che lo vedevano spesso protagonista negli allenamenti.

Lascia forse per l’amarezza di non aver coronato il suo sogno della serie A1 in 8 anni dalla fondazione dell’Associazione… ma con 2 salvezze strepitose ai playout, 2 promozioni scintillanti e una sconfitta in gara 3 di semifinale playoff non si può dire che siano state annate avare di soddisfazioni.

L’Associazione tutta lo ringrazia quindi per il prezioso contributo portato in questi 5 anni alla nostra attività e accoglie con grande soddisfazione la nomina a nuovo Segretario di Lorenzo Guerini.

Il popolare “Gatto Strano” che ha animato per tantissimi anni i campi delle Minors bresciane, terrore di arbitri e lunghi avversari, esperto conoscitore della sacra arte del gioco di esperienza sotto canestro, ha deciso infatti nell’estate appena trascorsa di appendere le scarpe al chiodo e ha creduto appieno nel nostro progetto tanto da sposarlo e di entrare a farne parte dalla porta principale!
A tutti gli effetti si tratta comunque di un ritorno, dato che aveva già vestito la nostra maglia dal 2012 al 2014 conquistando una promozione in Promozione e la già citata sconfitta ai playoff.
Siamo certi che il suo apporto sarà fondamentale per continuare nel buon lavoro sin qui svolto dal Direttivo e nella crescita dell’Associazione, che quest’anno conta una squadra senior in serie D, un’Under 18 in collaborazione con i Lions Basket School ed i 3 centri di minibasket della Pace, di Piazza Arnaldo e del PalaNullo di via Milano!

Benvenuto quindi a Lorenzo e buon lavoro!

Riassumendo quindi:

Gio       =>      DSC_0306

Prima amichevole: MGM – Virtus Desenzano

Non senza emozione ieri sera la nuova MGM stagione 2015/16 ha cominciato il suo percorso di avvicinamento al suo primo campionato di serie D ospitando sul parquet di casa i pari-categoria del Desenzano, con alle spalle già diversi anni in questa serie e che i giornali mettono in prima fascia nella griglia del campionato di quest’anno.

Rotazioni un po’ ridotte per coach Tanfoglio, con Turinelli assente per ferie, Prederi appena rientrato invece dalle vacanze e ancora fermo, Paolo Martinelli con impegni lavorativi e la brutta sorpresa dello scavigliamento di Gamba in fase di riscaldamento.
Solo 9 gli effettivi a disposizione, quindi, con un quintetto iniziale che ha visto scendere in campo Bignotti, Ben Houmane, Genco, Testoni e Giotto e la panchina composta da Ricci, Loda, Bertanza e Michele Bettelli.

Come ampiamente prevedibile le due squadre in campo erano piuttosto imballate e molto fallose: non funzionando ancora a dovere le gambe ne ha risentito l’intensità del gioco e le braccia sono diventate uno strumento indispensabile per aiutarsi sulle penetrazioni avversarie.

La MGM ha affrontato però questa prima prova con il giusto entusiasmo che una neopromossa deve avere e ha messo in mostra gli embrioni delle idee su cui coach Tanfoglio ha lavorato nei 3 allenamenti in palestra finora avuti a disposizione, con scambi rapidi e una difesa collaborativa e aggressiva, che possono davvero diventare il DNA di questa squadra.
Buone indicazioni da parte di tutti quindi, seppur con le comprensibili differenze nei diversi stati di forma già raggiunti dai singoli, per una squadra che schierava ben 6 nuovi innesti su 9!

Buone impressioni anche sul Desenzano, anch’esso con moltissime novità nel roster e quindi non ancora molto “squadra”, ma con diverse individualità interessanti a ruotare sempre attorno al faro di Simone Tanfoglio. In definitiva, un team apparso più solido rispetto a quello della scorsa stagione, e vedremo come impatterà sul campionato.

Per la cronaca, la MGM ha prevalso 77-74 al termine di cinque tempi da 10 minuti sempre equilibrati e combattuti.
Parziali: 11-12; 33-28; 50-57; 67-69; 77-74

P.s. NON DIMENTICATE CHE CON AL RIPRESA DELLA  SCUOLA RICOMINCIANO ANCHE I NOSTRI CORSI DI MINIBASKET!!!!!
DAL 21 SETTEMBRE… UN’ALTRA STAGIONE DI BASKET E DIVERTIMENTO ASSICURATI!
QUI TUTTI I DETTAGLI:

Locandina 2015-16